Labil/Mente
6 Agosto 2020
Feste Agostane A Gambatesa? Nel Centro Storico Ci Si Arrangia!
6 Agosto 2020
Mostra tutto

Guzzeide 2020

Di Marco Frosali
(Foto), Di Marco Frosali E Presa Da Internet Dallo Stesso

Il Rondone Solitario

Eccomi anche stavolta con la versione poetica del viaggio di quest’anno che avendoci portati nella città natale di Giacomo Leopardi, mi ha data la giusta ispirazione per proporre un componimento sulla falsa riga del celeberrimo ‘Il Passero Solitario’.

Giacomo Leopardi

Stavolta ho adottato uno schema metrico a rime alternate articolato in sei quartine a endecasillabi, in cui il protagonista è il Rondone che ho lasciato arrostire solo soletto nel parcheggio di Recanati sotto un sole cocente.

Il Rondone Solitario

Come l’avrà presa?

Il Rondone Solitario

Da sulla vetta nel parcheggio in basso
rondone solitario io ti osservo inerme.
E mentre in giro me ne vò a spasso
stanno i pistoni e le tue ruote ferme.
Mentre cammin il core mio mi dòle
mentre cercando refrigerio al bar
tu, solitario, mentre batte il sole
che le tue forme sta a surriscaldar.
E tu che speri e invochi il mio ritorno
col tuo fanale dagli sguardi tristi
che io ti tolga da sotto quel forno
che brucia mentre tu impotente assisti!
Passata un’ora e ancor non son tornato
e passa ancora un’altra mezz’oretta
Ma il sole ormai ti ha surriscaldato
E tu inizi a meditar vendetta!
‘sì quando torno e poi ripartiamo
per poi raggiungere le altre tappe
quel gran calor poi lo condividiamo
e dalla sella mi scaldi le chiappe!
O Rondon mio, sei un gran dispettoso
mentre col fresco del laghetto armeggio
ora lo so e d’ora in poi non oso
lasciarti solo al sole nel parcheggio!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: