Referendum: Presa In Giro Nazionalpopolare
22 Settembre 2020
Giancarlo Siani: Giovane Eterno
23 Settembre 2020
Mostra tutto

Borgo In Jazz: Sotto Botta

Di Vittorio Venditti
(Audio), Di Vittorio Venditti
(Foto), Di Antonio Venditti

Il ‘Conguaglio’

L’avessero imposto a chi scrive, questo, pur di non farsi prendere per i fondelli, avrebbe speso di suo per rifiutare l’elemosina di seguito richiamata e pubblicare una lettera di sentiti insulti a chi crede di poter tenere ‘sotto botta’ gli altri e poi chiedere anche che gli stessi ringrazino per il trattamento ricevuto. La notizia sta nel ‘conguaglio’ derivante dalla delibera di giunta n 66, “CONCESSIONE CONTRIBUTO STRAORDINARIO ALL’ASSOCIAZIONE BORGO IN JAZZ PER L’EVENTO DEL 12.08.2020.”, presentato l’altro ieri mediante la determina n 229, “CONTRIBUTO STRAORDINARIO ALL’ASSOCIAZIONE BORGO IN JAZZ PER L’EVENTO DEL 12.08.2020. LIQUIDAZIONE” giustappunto: ma a che prezzo?

Gambatesa: Castello E Chiesa Madre

Della manifestazione richiamata nei documenti municipali appena esposti, questa voce se ne è occupata qui. nei giorni scorsi però, il ‘muinicipio’ ha voluto far sapere quanto segue:

“19/09/20, 20:00 – Municipio Di Gambatesa: ????
Il Comune di Gambatesa sostiene la manifestazione *Borgo in Jazz Festival 2020* che si svolgerà a Gambatesa nei giorni 24 e 26 settembre 2020.
Gli appuntamenti si svolgeranno nel rispetto delle misure anticovid e pertanto è opportuno effettuare la prenotazione online (molto semplice e immediata).
?Giovedì 24 Settembre dalle ore 17:00, presso la Villa Comunale, si svolgerà il *PICNIC* di Borgo in Jazz. Sarà possibile portare un telo e appoggiarsi sull’erba. L’evento si rivolge anche ai bambini che, accompagnati dai genitori, potranno conoscere la musica jazz, degustare una merenda e disegnare sul prato. Presente anche un angolo drinks e ristoro. LOCANDINA EVENTO, INFO E PRENOTAZIONI (dal tasto registrati) AL SEGUENTE LINK https://bit.ly/2ZSi3Ok
?Sabato 26 Settembre dalle ore 18:00 in Largo Castello, il classico evento di Borgo in Jazz 2020. E’ previsto un *concerto* al tramonto a partire dalle ore 18:00 di ALPACA TRIO e, a seguire, *Cena Jazz* con selezione musicale e calici sotto le stelle. Prevista anche l’istallazione di un gazebo. I posti sono limitati, dunque, anche per questi due appuntamenti (concerto e cena) è necessario effettuare la prenotazione al seguente link (tasto REGISTRATI) https://bit.ly/35LOLou”

Tutto poi è stato ufficializzato con l’“Ordinanza Sindacale n. 26 del 21 settembre 2020”: Due Al Prezzo Di Uno?

Ad evento consumato, verrà detta qualcosa anche su questa ‘Spintanea Partecipazione’ perché quella è Musica Seria. Ciò che di serio non ha nulla però, sta nello sviscerare quanto sintetizzato nel titolo e soprattutto nell’incipit di questo pezzo, ultima parte già trattata e lasciata alla libertà d’azione di chi vive, come esplicitato, sotto botta. Nel titolo invece si nasconde il modo di far ‘pollitica’ dell’attuale amministrazione muinicipale e soprattutto di chi verrà richiamato in causa a seguire.

Tornando allo scorso diciassette agosto, prima della recensita esibizione del musicista riccese Giuseppe Moffa, (Spedino), chi scrive, unitamente al nucleo di irriducibili che tiene in vita queste pagine, ha avuto modo d’incontrare il presidente della Pro Loco di Gambatesa, quel Pasquale Abiuso che da anni dice di voler lasciare l’incarico e per Legge dovrebbe farlo, in quanto assessore con delega ai lavori pubblici, politiche del lavoro e agricoltura proprio presso il locale muinicipio, ma non lo fa, a suo dire, “per mancanza di sostituti”, cosa che in quei momenti ha portato al grottesco, atteso che il vostro si sia spinto al punto di chiedere al nostro Marco se volesse acquisire l’incombenza da scaricare, con l’ovvia, quanto scontata risposta del collaboratore di questa voce. Fatto trenta, bisognava fare trentuno, per cui il presente articolista ha incalzato il ‘pollitico’ in questione, ricordandogli l’estemporanea, per non dire infelice uscita, della notte fra il tredici ed il quattordici agosto duemiladiciannove, rimessa sopra in audio. Il vostro disse che la Pro Loco avrebbe potuto spendere per le feste duemilaventi, fino a sessantottomila euro e che la stessa non ce l’avrebbe fatta a consumare tal cifra. Chi sta proponendo questo scritto, masticando un po’ di contabilità ed avendo volontariamente e gratuitamente lavorato a suo tempo proprio nella Pro Loco di Gambatesa, ha spinto sull’argomento, chiedendo un superficiale resoconto riguardante la spesa sopra richiamata per cercar di capire quanto, in termini di ‘sterco del diavolo’, sarebbe rientrato come beneficio per i gambatesani, magari solo gli esercenti commerciali, atteso che ciò non possa valere per chi paga le tasse sotto altra forma, gente che si deve accontentare di assistere agli spettacoli proposti. L’Abiuso, un po’ titubante, ha risposto in sintesi che spendendo sessantottomila euro del bilancio della Pro Loco, quest’ultima, dalla regione Molise, visto il ventesimo posto raggiunto da Gambatesa nell’esser tenuto in considerazione da Palazzo Vitale, avrebbe ricevuto da chi bivacca nella costruzione appena citata, (previa rendiconto delle spese), la ragguardevole somma di trentaquattromila euro.

Come Si Dice A Gambatesa: ‘Il Guadagno Di Maria La Fessa’!

Tornando all’attualità, in questi giorni si terrà quanto annunciato sopra. La Musica sarà da apprezzare, così come il risultato in termini di ‘partecipazione’ che però dovrà forzosamente tener conto del fatto che se a ferragosto Gambatesa ha avuta in sé un po’ più di gente, sicuramente questa fine settimana il discorso sarà più rarefatto in presenze.

Il Tutto: Maltempo Permettendo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: