Al Castello Di Gambatesa: Fra Passato E Futuro
9 Dicembre 2019
Scuola, Sogno, Spopolamento. Italia, Molise: E… Gambatesa
10 Dicembre 2019
Mostra tutto

Progetto Nazionale “UN LIBRO, UN ALBERO”

Di Domenico Lanciano

AGNONE A TRENT’ANNI DALLA FESTA DEL LIBRO, LANCIA IL PROGETTO “UN LIBRO, UN ALBERO”

pianta un albero

In questo mese di dicembre duemiladiciannove, ricorre il trentesimo anniversario della prima “Festa del libro molisano e della comunicazione sociale” che si è svolta con lusinghiero successo presso la Biblioteca Comunale di Agnone del Molise dal sedici al trenta dicembre millenovecentottantanove.

mondo albero

Tale manifestazione è andata avanti per quindici edizioni, rendendo la Città altomolisana una piccola capitale della editoria e della cultura non soltanto regionale, ma anche delle province vicine.

piantina di abete

Adesso, pure a ricordo di tale bella iniziativa, l’Università delle Generazioni propone di realizzare a livello locale e possibilmente a più ampi livelli territoriali (magari nazionali) il progetto “Un libro, un albero”, da realizzare con la collaborazione dei ministeri della Pubblica Istruzione, dell’Ambiente, dei Beni Culturali e delle Politiche Agricole, dei Carabinieri Forestali, della Coldiretti, delle associazioni ecologiste come Legambiente, coinvolgendo le librerie, gli editori e tutto il sistema socio-culturale ed istituzionale italiano (Regioni, Province, Comuni, Scuole, Rai, Mediaset, emittenti e giornali locali, Pro Loco, Volontariato, Feste degli Alberi, ecc.).

alberello in mano

­ Si tratta di dotare le librerie di numerosi alberelli (tratti da vivai pubblici e privati) che verrebbero donati a chi compra una pubblicazione a stampa o digitale con lo slogan “Un libro, un albero”. Lo scopo è quello di sensibilizzare i lettori a volersi rendere protagonisti del ripopolamento del territorio, pubblico e privato, con alberi capaci di ridurre l’inquinamento atmosferico e rendere più pulita e sana l’aria che respiriamo.

piantine da trapiantare

Tale iniziativa contribuirebbe, inoltre, ad abbellire il nostro ambiente quotidiano con più verde­ perenne.

piantine di abete

L’Università delle Generazioni intende, inoltre, rivolgere un appello a tutti gli Enti pubblici interessati affinché possano essere riforestati i terreni che risultano incolti oppure abbandonati e senza più proprietari (spesso a causa dell’emigrazione). Tale operazione potrebbe rientrare nel progetto di messa in sicurezza del territorio italiano contro frane, smottamenti, alluvioni ed ogni ­altro pericolo idrogeologico. – stop

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: