Concerti Docenti A. A. 2019-2020 – Concerto Del 22 Ottobre
21 Ottobre 2020
Chiusura Temporanea Direzione Regionale E Provinciale INPS Per Sanificazione Straordinaria Locali
21 Ottobre 2020
Mostra tutto

Ti Racconto Un Libro XVIII Edizione 2020 – Prossimo Appuntamento

Di Unione Lettori Italiani E Comune Di Campobasso

INCONTRI CON L’AUTORE
Venerdì 23 ottobre ore 18.30– Circolo Sannitico – Campobasso
NERO FERRARESE – Pessime idee Edizioni
incontro con LORENZO MAZZONI
dialoga con SARA DEL SORDO cofondatrice della casa editrice e editor del libro
max 30 partecipanti

Tre colpi d’arma da fuoco: mano sinistra, petto e spalla. Così si presenta il corpo del ragazzo di estrema destra trovato morto nell’auto. Una Ferrara ancora sotto shock per l’omicidio Aldrovandi piomba nella paura di attentati politici. Pietro Malatesta, ispettore di polizia e anarchico di natura, si troverà a indagare su un omicidio dalle dubbie motivazioni. Brigate rosse? NAR? Ferrara cerca la sua verità. Un giallo che rimane in perfetto equilibrio tra le indagini e la movimentata vita privata dell’ispettore, fatta di scarse amicizie poco raccomandabili, e di una passione per la Spal. Con Gavino Appuntato, l’unico poliziotto che riesce a lavorare con Malatesta, l’ispettore tenterà il tutto per tutto per risolvere il caso. “Preferisco pensare a me come a un giusto che lavora per un’organizzazione ingiusta”. Pietro Malatesta

“Stanco, indolente, simpatico e molto molto anarchico. Non esiste nessun poliziotto al mondo come l’ispettore Malatesta”. Enrico Remmert (Marsilio)

Malatesta è un personaggio unico in un panorama di imitazioni. Il suo essere anarchico e irrispettoso è ciò che lo disallinea dal sistema, facendone una figura arguta e divertente. Lorenzo Mazzoni ha un suo mondo e Malatesta ce lo racconta.

Enrico Pandiani (Rizzoli)

Per motivi di sicurezza legati all’attuale emergenza sanitaria, l’incontro sarà riservato a un numero massimo di 30 partecipanti. L’ingresso sarà consentito in base all’ordine di arrivo.

LORENZO MAZZONI, giornalista de Il Fatto Quotidiano, è nato a Ferrara nel 1974. Ha abitato a Londra, Istanbul, Parigi, Sana’a, Hurghada e ha soggiornato per lunghi periodi in Marocco, Romania, Vietnam e Laos. Scrittore, saggista e reporter ha pubblicato numerosi romanzi, tra cui Apologia di uomini inutili (Edizioni La Gru, 2013), Quando le chitarre facevano l’amore (Edizioni Spartaco, 2015) – con cui ha vinto il Premio Liberi di Scrivere Award – Un tango per Victor (Edicola, 2016), Il muggito di Sarajevo (Edizioni Spartaco, 2016), In un cielo di stelle rotte (Miraggi, 2019). Diversi suoi reportage e racconti sono stati pubblicati su Il Manifesto, Il Reportage, East Journal, Scoprire Istanbul, Reporter e Torno Giovedì. È docente di scrittura creativa di Corsi Corsari e consulente per diverse case editrici. Nel 2015 è entrato a far parte di Mille Battute, un contenitore culturale di esperienze umane che promuove workshop di scrittura, reportage e fotografia in giro per il mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: